Il progetto

Progetto I-KNOW > Il progetto

Il Progetto

ll progetto I-Know – Interregional Key Networking per l’Open Innovation empoWerment mira a sostenere la creazione di start-up innovative e il rafforzamento della competitività delle PMI attraverso la sfida all’accesso ai mercati internazionali nei settori “la qualità della vita e la salute dei cittadini” e “l’ambiente”.

La partnership mira a creare un centro di servizi permanente per incoraggiare la creazione e il rafforzamento delle imprese, per raggiungere più velocemente i mercati e aumentare le prestazioni competitive.

La creazione di una “piattaforma Open Innovation Innovation Lab” fungerà da stimolo e strumento di accelerazione per le imprese, offrendo finanziamenti e opportunità di investimento, iniziative e connessioni alle reti aperte, per garantire la sostenibilità della conoscenza circolare e integrata.

I servizi saranno offerti, con un approccio di Open Innovation, ai diversi beneficiari (PMI, start-up, imprenditori, studenti e attori dell’innovazione), sono organizzati in seminari specializzati in Business Plan, Pitching, Innovazione sociale, Economia circolare, e in azioni di Competition, Mentoring, Incubazione e Open Innovation Working-Lab, Hackaton, Networking, Business Matchmaking con investitori.

WP1 Gestione del progetto

La gestione del progetto sarà effettuata da:

  • Comitato di Pilotaggio / Comitato Direttivo e Gruppo di Coordinamento (CP), composto da: Project Manager (PM), Coordinatori interni (CI), composto da 5 coordinatori, uno per partner
  • Project Manager (PM)
  • Comitato Scientifico (CS), composto da 5 esperti scientifici designati da ciascun partner
  • Financial Manager (FM)
  • Communication Manager (CM)

WP2 . Attività di comunicazione

L’attività di Comunicazione ha l’obiettivo di favorire la nascita e il potenziamento di realtà imprenditoriali, per raggiungere più velocemente i mercati di sbocco e incrementarne la performance competitiva, attraverso una campagna di disseminazione di attività, expertise, strumenti, facilities a tutti i soggetti che saranno coinvolti, costruendo partecipazione, contaminazione e consenso.

La strategia di comunicazione prevede il raggiungimento dei gruppi target attraverso diversi canali e strumenti di disseminazione: sito web e social network, newsletter, materiali informativi e promozionali, conferenze, seminari, eventi.

La Comunicazione Media tramite testate giornalistiche, radio e TV, social media, comunicati e conferenze stampa sarà collegata alle azioni e seminari/workshop dei WP3, WP4, WP5, WP6.

WP3 - Entrepreneurship

L’azione prevede attività volte a fornire ai soggetti beneficiari un’ampia gamma di servizi finalizzati ad incentivare la creazione di nuove realtà imprenditoriali innovative, nei settori d’interesse dell’area di Programma a partire dalle idee di business. Una serie di attività seminariali e di workshop, sia sulle opportunità di finanziamento esistenti a livello regionale, nazionale ed europeo, sia sulle modalità di presentazione di idee imprenditoriali, in particolare afferenti al business planning e al pitching, sia sugli aspetti concernenti l’innovazione e le modalità di implementazione di un’attività imprenditoriale e l’accesso ai mercati.

Saranno realizzati quattro edizioni di percorsi seminariali (due a Malta e due in Sicilia), della durata di 80 ore ciascuna.

L’Università di Malta, tramite la partecipazione dell’incubatore TAKEOFF, si occuperà di organizzare le attività seminariali sul territorio maltese , focalizzando sulla redazione dei business plan e dei pitching.

L’Università di Messina e l’Università Kore di Enna, provvederanno a realizzare i seminari in Sicilia.

E’ previsto un grande evento, MEDFEST, che si terrà a Malta. L’evento sarà articolato in pitches to investors, exhibition ‘space’ con l’obiettivo di creare nuove occasioni di match-making e di elevare il profilo del Mediterraneo come un hub di innovazione e di attrazione per gli investimenti in PMI e start-up innovative.

WP4 - UP-STAIRS – Incubazione per la SosTenibilità AmbIentale e la qualItà della vita e Salute dell’uomo

L’obiettivo è quello di offrire un’ampia gamma di servizi finalizzati a sostenere la creazione di nuove realtà imprenditoriali innovative nei settori d’interesse dell’area di Programma a partire dalle idee di business.

Una Call competion Idea sarà pubblicata congiuntamente nelle due aree interessate dal progetto, prevedendo un equo bilanciamento territoriale nella selezione delle idee innovative.

La Call si rivolgerà a studenti universitari, aspiranti startupper e PMI sia siciliani che maltesi, al fine di incentivare la presentazione di business idea innovative da avviare al processo d’incubazione.

Le idee risultanti vincitrici saranno avviate al processo di incubazione sia presso la società Arkimede, proprietaria di un incubatore certificato, sia presso Unikore e UoM, che contribuiranno anche nella fase di Business Clinic.

WP 5 - Knowledge and Open Innovation

È prevista la realizzazione di incontri di Open Innovation Working Lab (OIWL), a cui parteciperanno i gruppi target, le istituzioni, i centri di ricerca e altri stakeholder, finalizzati a creare delle occasioni di incontro e di scambio di idee, progetti e best practise.

Open Innovation Working Lab, eventi pensati come momenti di incontro/confronto rivolti a imprese, mondo della ricerca, istituzioni e società civile, studenti universitari e start-upper. In tali eventi saranno trattate tematiche afferenti alla social innovation, alla Circular economy, ai processi di innovazione e trasferimento tecnologico, al diritto e protezione della proprietà intellettuale e alle smartcities.

Le sfide e i fabbisogni risultanti dai OIWL saranno poi al centro dell’Hackaton, maratona finalizzata a rinvenire soluzioni innovative nei settori di riferimento e a cui parteciperanno start-up e PMI. I processi, i prodotti e i servizi risultanti dall’OIWL e dall’Hackaton potranno stimolare lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali e di attività di cooperazione imprenditoriale anche ai fini di una loro eventuale brevettazione e/o di trasferimento tecnologico. Tutto ciò sarà ulteriormente animato dall’azione dell’Università degli Studi di Messina, tramite l’ufficio TTO.

 

WP 6 - Time-to market

L’azione ha l’obiettivo di abilitare le imprese all’accesso al mercato transfrontaliero e internazionale, nonché rafforzarne la competitività. Pertanto, attraverso la realizzazione di esplorazioni commerciali e attività di matchmaking, si cercherà di costruire partnership commerciali, collaborazione e network di imprese innovative e competitive.

Saranno organizzati eventi di matchmaking tra imprenditori a Malta e in Sicilia allo scopo di facilitare la stipula di accordi commerciali transnazionali.

Infine, la realizzazione di una piattaforma di Open Innovation (Open Innovation Service Lab-OISL), per il supporto alle PMI e alle start up. La piattaforma, intesa come laboratorio virtuale dell’Open Innovation, offrirà opportunità di accesso a finanziamenti e investimenti, collegamenti ad iniziative e reti di network aperti.

Altresì, è prevista la realizzazione di un network permanente tra i partner di progetto per la creazione di una rete di supporto per l’Open Innovation e l’accesso ai mercati per le PMI e le start up.

Obiettivi specifici del progetto Indicatori di output del programma Output del progetto Unità di misura dellindicatore di output del progetto Indicatore di output (target) Output del progetto

(numero)

Sostenere la creazione di start up innovative nei settori della sostenibilità ambientale e della qualità della vita e salute delluomo N. di imprese che ricevono un sostegno non finanziario Incontri seminariali realizzati Imprese 200 O 3.1
Pitch presentati durante l’evento MEDFEST Imprese 5 O 3.2
Call for Idea: idee imprenditoriali

Selezionate

Imprese 10 O 4.1
Incubazioni realizzate Imprese 10 O 4.2
Sostenere le PMI nei processi di Open Innovation e di collaborazione tra loro in tale ambito N. di imprese che ricevono un sostegno non finanziario Open Innovation Working Lab realizzati Imprese 100 O 5.1
Lettere d’intenti per trasferimento tecnologico Imprese 50 O 5. 4
Proposte di Brevetti Imprese 3 O 5.3
Hackathon realizzati Imprese 100 O 5.2
Aumentare del numero degli accordi commerciali in seguito alle accresciute competenze della PMI per laccesso e la presenza sui mercati N. di imprese che ricevono un sostegno non finanziario Report di foresight tecnologico e commerciale Imprese 50 O 6.1
Eventi di matchmaking realizzati Imprese 20 O 6.2
Accordi commerciali Numero 6 O 6.2
Reti di servizi transfrontalieri creati per le nuove imprese e per le imprese esistenti Reti implementate Numero 1 O 6.3
Numero di imprese che ricevono un sostegno non finanziario Implementazione piattaforma digitale OISL Imprese 100 O 6.4